SVALUTASCION * La Pasta e Patate

In tempi di crisi… ecco la dimostrazione che si può mangiare bene spendendo poco.
Minima spesa, massima resa: circa 70 centesimi a persona!
Un piatto eccezionale!

DSC_0725x


Ingredienti, per 2 persone:
Pasta mista corta, 160 g
Patate, 2 piccole – circa 200 g
Carote, 2 – circa 150 g
Sedano, 1 gambo – circa 80 g
Cipolla, 1 – circa 100 g
Cipollotto, 1 – circa 20 g
Alloro, 1 foglia
Crosta di Grana o di Parmigiano, q.b.
Olio, sale & pepe, q.b.

Preparazione:
Pulire e pelare le verdure e preparare il brodo mettendo a bollire in 1 litro abbondante d’acqua 1 patata, le carote, il sedano,  la cipolla, il cipollotto, l’alloro, la crosta di grana, una presa di sale grosso, una spolverata di sale ed un filo d’olio. Lasciare cuocere a fuoco medio con coperchio per 1 ora (o per 20 minuti in pentola a pressione).
Rimuovere le verdure dal brodo, filtrarlo con un colino e metterne circa 800 ml di nuovo sul fuoco, conservando il resto da parte. Tagliare in dadini molto piccoli la patata lessa e l’altra patata ancora cruda e cuocerle nel brodo per alti 10 minuti, quindi aggiungere un altro pizzico di sale e la pasta e portare a cottura mescolando ogni tanto (la consistenza della pasta e patate deve essere cremosa, se in cottura si asciugasse troppo, aggiungere un po’ del brodo tenuto da parte)
Completare con un filo d’olio e fare riposare per qualche minuto prima di servire.

TOMA CASTAGNA! * Gli Gnocchi di Castagne con Fonduta e Croccante di Culatello

DSC_0421

Ingredienti, per 2 persone
Patate, 200 g
Farina di Castagne, 60 g
Farina 00, 50 g + q.b. x infarinare
Latte, 100 ml
Burro, 10 g
Fontina, 30 g
Parmigiano, 15 g
Culatello di Zibello, 40 g
Sale & pepe, q.b.

Preparazione:
Lessare le patate (lasciarle cuocere in acqua bollente per almeno 20 minuti – dipende dalla dimensione delle patate… infilzarle con la forchetta per capire se sono sufficientemente ammorbidite) quindi scolarle e farle raffreddare.
Sciogliere il burro e mescolarlo con 10 g di farina facendo attenzione a non creare grumi, quindi aggiungere poco per volta il latte. Scaldare sul fuoco mescolando sempre finchè non si raddenserà formando una besciamella.
Sbucciare le patate, schiacciarle con lo schiacciapatate o con la forchetta ed impastarle con la farina di castagne e con 40 g di farina 00 fino ad ottenere un composto compatto dalla consistenza asciutta e malleabile, in modo da poter arrotolare i cilindretti e ritagliare gli gnocchi su un piano infarinato.
Tagliare il culatello in piccolissimi cubetti e farli abbrustolire in una padella antiaderente, quindi rimuoverli e versare nella padella la besciamella, salare e pepare, aggiungere la fontina sminuzzata ed il parmigiano grattugiato e fare cuocere a fuoco basso finchè non si otterrà una fonduta morbida e filante.
Cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata e scolarli non appena vengono a galla.
Versare la fonduta sul fondo del piatto, posarvi sopra gli gnocchi e completare con il croccante di culatello.

Gustare sognando la montagna!

 

Gustare sognando la montagna!

TUTTI I GIORNI È GIOVEDÌ * Gli Gnocchi con Farina di Riso e pesto al Ragù di Spada

DSC_0051


Ingredienti, per 2 persone:
Patate, 200 g
Farina di Riso, 100 g circa
Pesto, 1 cucchiaino
Pesce spada, 100 g
Timo, q.b.
Olio, q.b.
Sale, q.b.

Preparazione:
Lessare le patate e farle intiepidire, quindi sbucciarle, schiacciarle ed impastarle con il pesto ed aggiungere un po’ alla volta la farina (non è detto che vada usata tutta, dipende molto dalla consistenza delle patate: aggiungerne finchè l’impasto non diventa morbido ma compatto e malleabile).
Manipolare l’impasto formando dei cilindri dal diametro di circa un centimetro e poi tagliarli formando gli gnocchi (oppure ricavare dall’impasto tante palline, arrotolandole nei palmi delle mani come delle polpettine).
Tagliare il pesce spada in piccoli pezzetti e saltarlo in una padella capiente a fuoco medio per 10 minuti con un filo d’olio ed un pizzico di timo tritato.
Cuocere gli gnocchi in acqua salata e scolarli con la schiumarola man mano che vengono a galla. Unire gli gnocchi  al pesce spada e saltare in padella a fuoco vivo per un paio di minuti in modo da amalgamare il condimento.

VELVET UNDERGROUND (** La Vellutata di Zucchine **)

Il gran caldo è passato e allora non c’è altra scelta: una calda coccola, vellutata e sensuale.
Buona, buona, buona.
DSC_0970


Ingredienti, per 2 persone:
Zucchine, 800 g (più piccole sono, meglio è)
Scalogno, ½
Dado liofilizzato o cuor di dado, 1 dose
Basilico, 2 foglie
Tabasco, 4-5 gocce (oppure peperoncino in polvere)
Pepe, q.b.
Olio, q.b.
Acqua, q.b.

Preparazione:
Imbiondire lo scalogno tritato in un filo d’olio in una padella larga, quindi aggiungere le zucchine tagliate in pezzi, il tabasco (oppure un pizzico di peperoncino) e cuocere a fuoco vivo per 5 minuti.
vellutata 1
Aggiungere il dado ed acqua calda nella quantità necessaria a coprire appena le zucchine, poi cuocere a fuoco medio per 10 minuti.
Completare con il basilico ed una spolverata di pepe quindi frullare tutto finemente e lasciare cuocere ancora per 2 minuti a fuoco vivo.
vellutata 2
Servire la vellutata calda con un filo d’olio a crudo.